Waiting for Elisa

Sabato 5 gennaio 2019.

Il ritardo del ciclo era di soli due giorni…. ma già me lo sentivo: qualcosa di strano stava accadendo. “Andrea per me sono incinta”…. “ma figurati! Non ci siamo nemmeno messi di impegno!”…..

Non lo so spiegare. Ci sono cose che senti, ci sono cose che sai già, senza dover indagare oltre…. però siamo volati ugualmente a comprare il test di gravidanza. Era sabato mattina ed eravamo tutti a casa.

Avevamo già pensato che il 2019 sarebbe stato l’anno del cantiere per dare un fratellino o una sorellina a Giulia, ma chi lo avrebbe mai pensato che sarebbe arrivato così velocemente?

Era il 5 gennaio appunto. Ed eravamo già in attesa, un fagiolino stava già crescendo dentro di me. Credo che in questo scatto ci sia tutto, per questo voglio condividerlo ❤

Ricordo e scrivo per ricordare lo stupore di Giulia e la nostra evidente emozione… le nostre lacrime di gioia. Quanta gioia possono donare due lineette colorate…

Manca poco anzi pochissimo! Continuo a dire che questa gravidanza è volata ed è vero… mi mancherà il pancione anche se sono le 5 di mattina e non dormo da 2 ore perché sei sveglia e fai ginnastica….

Mancano solo 37 giorni e poi ti stringeremo tra le nostre braccia piccola Elisa❤ ti stiamo aspettando tutti quanti!